Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Cartelle cliniche abbandonate, indaga il garante della privacy

Le cartelle cliniche

Maria Tripepi
  • a
  • a
  • a

Una denuncia alla procura della Repubblica a carico di ignoti per lo spostamento di rifiuti speciali. E' questa la strada che l'Ausl Umbria 2 intende intraprendere all'indomani della pubblicazione su facebook, da parte della consigliera comunale Stefania Filipponi, di alcune foto che ritraevano - secondo quanto dichiarato dalla capogruppo di Impegno civile - cartelle cliniche, recanti nomi e cognomi di pazienti, abbandonate nei corridoi del San Giovanni Battista, alla mercé di tutti. Per il direttore generale dell'azienda ospedaliera folignate Sandro Fratini, però, la situazione sarebbe ben diversa da quella raccontata dalla Filipponi. Intanto non si tratterebbe di cartelle cliniche riferibili a persone specifiche, quanto piuttosto di lastre destinate allo smaltimento, ma non solo. Sarebbe infatti emerso anche che la documentazione oggetto di denuncia non sarebbe finita per sbaglio lì dov'è stata poi rinvenuta. E comunque, tanto per non lasciare nulla di intentato al fine di stabilire la verità, pure il garante per la privacy, venuto a conosocenza dell'episodio, ha aperto un'istruttoria e inviato una richiesta di informazioni alla direzione dell'ospedale.