Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Cucciolo con la zampa rotta salvato dalla stradale lungo la superstrada

default_image

Eleonora Sarri
  • a
  • a
  • a

Zoppicava impaurito sulla quattro corsie, con auto che inchiodavano, camion che bruscamente rallentavano ma che fortunatamente sono riusciti ad evitare il peggio. Poi la chiamata al 113: "Correte, c'è un cane in superstrada. Aiutatelo prima che qualcuno lo prenda sotto". Una segnalazione accorata da parte di un automobilista che ha fatto scattare l'allarme e che ha allertato gli uomini della Polstrada che si sono recati sul posto per cercare di salvare il cucciolo. VOTA il sondaggio Un salvataggio che non è risultato affatto semplice per gli agenti che hanno impiegato diversi minuti per mettere al sicuro il cane. Infatti il cucciolo, al momento dell'arrivo della volante, si trovava proprio all'altezza del viadotto della statale 75 nei pressi di Spello. Un punto molto pericoloso per la poca visibilità nelle ore notturne e per l'alta velocità dei mezzi che vi transitano. Una volta preso è stata allertato il servizio veterinario della Ausl che ha provveduto a recarsi sul posto per prestare le prime cure al cucciolo che oltre ad essere terrorizzato presentava anche una zampina spezzata. L'episodio riporta l'attenzione sul numero in aumento di abbandoni e maltrattamenti nei confronti degli animali domestici. Una vicenda che non può richiamare alla memoria il caso dello sfortunato cane Ares, rapito a Perugia sotto gli occhi del proprio padrone, e ritrovato impiccato alcuni giorni fa nei pressi di Assisi, dopo essere stato avvelenato.