Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Lamberto Sposini sta meglio: "Ma non tornerà in tv"

Andrea Niccolini
  • a
  • a
  • a

Lamberto Sposini, il giornalista folignate colpito da emorragia cerebrale il 29 aprile 2011 poco prima di iniziare a condurre lo speciale della trasmissione televisiva della Rai “La Vita In diretta” , oggi “sta meglio”, ma “certamente non tornerà a fare il giornalista, non tornerà a fare televisione”. Lo ha dichiarato Sabina Donadio, ex compagna di Lamberto Sposini, in una lunga intervista radiofonica concessa ad Alfonso Signorini durante il programma “Alfonso Signorini Show” in onda, in diretta, su Radio Monte Carlo. “Lamberto – ha detto Sabina Donadio rispondendo alle domande di Signorini - sta meglio, è una vita in costruzione, una vita che giorno dopo giorno va migliorando. Certamente – ha però aggiunto - Lamberto non è più quello di prima. Lamberto ha sempre chiesto il massimo a se stesso e quindi non credo proprio che, date le sue condizioni, si ripresenterà”. “Un'emorragia cerebrale – ha continuato l'ex compagna - lascia dei segni, sarei una pazza a negarlo. Ovviamente. Lamberto ha avuto un'emorragia di 7 centimetri nel cervello per 4 ore. Lamberto non è stato soccorso in tempi rapidi e purtroppo questo ha avuto delle conseguenze”. Lamberto Sposini ha compiuto 62 anni il 17 febbraio scorso.