Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coppia di donne presa a rubare capi d'abbigliamento all'Oviesse

Arrestate in flagranza di reato dalla polizia

Andrea Niccolini
  • a
  • a
  • a

Due donne di origine magrebina, di 30 e 45 anni, sono state arrestate in flagranza di reato nel tardo pomeriggio di giovedì dagli agenti di polizia del commissariato di Foligno con l'accusa di furto aggravato in concorso. Le due (in Italia con un regolare permesso i soggiorno rilasciato in virtù di un'occupazione che nel frattempo hanno perso) sono entrate nel negozio Oviesse di via umbro I e, una volta tra gli scaffali del settore abbigliamento, hanno occultato nelle loro borse alcuni capi di vestiario. Quando hanno tentato di uscire dal negozio il sistema di antitaccheggio è entrato in funzione, facendo scattare l'allarme. Così le addette del negozio sono intervenute e le hanno fermate chiamando la polizia. Una volta sul posto gli agenti del commissariato hanno accertato il furto: nelle borse delle due donne sono state infatti trovate due magliette e un paio di pantaloni. Due dei tre capi di abbigliamento erano stati danneggiati per staccare la placca antitaccheggio. Le magrebine sono state arrestate e processate con rito direttissimo nel tribunale di Spoleto.