Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Extravergine come cultura: i ristoratori vanno a scuola

Il palazzo comunale si apre alla formazione specialistica aspettando l'Oro di Spello

Federico Sciurpa
  • a
  • a
  • a

In attesa del gran finale dell'Oro di Spello, dal 22 al 24 novembre con tre giornate di festa e 36 eventi in cartellone, continua il mese dedicato a Frantoi aperti. Oltre alle iniziative nei vari molini della città, in questi giorni il palazzo comunale di Spello si apre alla formazione specialistica per ristoratori e albergatori. Lunedì e martedì  scorso si è così registrato il successo del corso per “Sommelier dell'Extravergine” dedicato a chef e personale di sala che ha saturato il numero chiuso di 25 allievi. Il professor Claudio Peri, luminare internazionale del settore, in collaborazione con i docenti di Think Quality, Fabrizio Stecca e Vanessa Gho, hanno pertanto avviato il loro percorso formativo sulla cultura dei grandi extravergine nei ristoranti. Il corso riprenderà nel gennaio 2014 con innovativi approfondimenti “olio-gastronomici”. Fortemente voluto dall'amministrazione comunale, è stato determinate in tale operazione il sostegno organizzativo di Gal Valle Umbra e Sibillini e Cratia Formazione.  Martedì 19 e mercoledì 20 novembre, dalle 16 alle 18.30, presso la sala Petrucci del palazzo comunale, sarà il momento degli albergatori. Il dottor Gabriele Caldari affronterà il tema della promozione prefiggendosi l'obiettivo di migliorare le conoscenze di un imprenditore turistico in rapporto ad i nuovi strumenti proposti dal Web. In particolare verranno trattati i seguenti temi: progettazione, realizzazione e sviluppo di un sito web performante attraverso l'utilizzo di software, strumenti di Analisi delle performance di un sito web, punti di forza e debolezza dei portali di booking on line, Social Network, il mercato della clientela e la corretta gestione delle recensioni nel web. Per iscrizioni ed ulteriori informazioni contattare: Gabriele Caldari, telefono: 3476123213; E-mail: [email protected]; Web: www.gabrielecaldari.com.