Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sven Goran Eriksson, la malattia lo costringe a dire basta con il calcio: "Ora mi concentrerò sulla mia salute"

Esplora:

  • a
  • a
  • a

Sven Goran Eriksson è costretto a fare un passo indietro. Il 75enne ex allenatore di Roma, Fiorentina, Lazio e Samp, ha annunciato di dover rinunciare al ruolo di direttore sportivo del Karlstad, club svedese di terza divisione, che aveva iniziato a ricoprire dallo scorso dicembre. "Ho scelto di limitare i miei incarichi per il momento, a causa di problemi di salute che sono sotto approfondimento - le parole di Eriksson - Ora mi concentrerò su salute e famiglia. Vi ringrazio per tutto il supporto e vi chiedo di rispettare la mia decisione e la mia privacy". Eriksson si era unito al Karlstad un anno fa come consulente, poi a fine 2022 la promozione a ds. La sua ultima esperienza in panchina risale invece al 2018, come ct delle Filippine. 

 

 

Eriksson in Italia ha vinto lo scudetto con Lazio nel 2000 (grazie anche alla vittoria del Perugia sulla Juventus con il gol di Calori), quattro volte la Coppa Italia (due con la Lazio, una con la Roma e un'altra con la Sampdoria), due volte la Supercoppa italiana con Lazio e, sempre con il club biancoceleste, anche due competizioni Uefa (la Coppa della Coppe e la Supercoppa europea).