Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Cina, tornano i lockdown a Pechino per il Covid. Blindata Zhengzhou, la città dell'iPhone: protesta dei lavoratori

Esplora:

  • a
  • a
  • a

Il lockdown che le autorità cinesi hanno imposto in gran parte della Cina, dopo l’aumento dei contagi da Covid, ha interessato anche Zhengzhou, la città in cui si trova lo stabilimento di iPhone in cui ieri si è scatenata una violenta protesta dei lavoratori. Ai residenti di otto distretti di Zhengzhou, in cui vivono 6,6 milioni di persone, è stato detto di rimanere a casa per cinque giorni a partire da oggi, tranne che per comprare cibo o ricevere cure mediche. Sono stati ordinati tamponi di massa quotidiani, in quella che il governo della città ha definito una "guerra di annientamento" contro il virus.

 

 

La Cina ha raggiunto ieri 31.444 nuovi casi di Covid. È il dato giornaliero più alto dall’inizio della pandemia. Lo dichiara la Commissione sanitaria nazionale cinese nel suo bollettino quotidiano. Il numero di casi è in costante aumento in tutto il Paese. Questa settimana, le autorità hanno riferito che la Cina ha registrato il primo decesso per Covid in sei mesi, portando il totale a 5.232 morti a causa del virus.