Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Guerra, appello di Zelensky all'Onu: "Milioni di ucraini al gelo, è crimine contro l'umanità"

  • a
  • a
  • a

"Mentre l’Ucraina propone un piano di pace in dieci punti, la Federazione Russa risponde con i missili" ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky parlando in collegamento con il Consiglio di Sicurezza dell’Onu. Lo riporta Ukrainska Pravda. "In condizioni in cui la temperatura è sotto lo zero decine di milioni di persone rimangono senza elettricità, riscaldamento, acqua. Questa è un’arma di distruzione di massa, è un evidente crimine contro l’umanità" aggiunto Zelensky.

 

 

La Russia "sta usando l’inverno come un’arma per infliggere intense sofferenze al popolo ucraino". È l’accusa lanciata dall’ambasciatrice Usa presso l’ Onu, Linda Thomas-Greenfield, nel corso della riunione d’emergenza del Consiglio di Sicurezza, chiesta dal presidente ucraino, Volodymyr Zelensky. Putin "ha deciso che se non riesce a conquistare l’Ucraina con la forza, tenterà di congelare il Paese fino alla sottomissione", ha detto la rappresentante Usa, in riferimento al bombardamento della rete elettrica ucraina da parte russa.

 

 

La risposta russa non si è fatta attendere: "Stiamo colpendo le strutture infrastrutturali in Ucraina in risposta al ’pompaggiò di questo Paese con armi occidentali e agli sconsiderati appelli di Kiev per una vittoria militare sulla Russia" ha detto nel corso della riunione del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, il rappresentante permanente della Russia presso l’Onu, Vasily Nebenzya. Lo riporta Ria Novosti. Secondo il diplomatico russo "indebolire la capacità di combattimento dell’esercito ucraino, che minaccia la sicurezza e l’integrità territoriale della Russia, è uno degli obiettivi dell’operazione speciale, e sarà attuato con metodi militari".