Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

"Kiev prepara l'evacuazione della capitale in caso di blackout totale", l'annuncio del New York Times

  • a
  • a
  • a

Funzionari di Kiev hanno iniziato a pianificare l'evacuazione dei circa tre milioni di residenti rimasti in città nel caso di un blackout totale nella capitale: lo scrive il New York Times, che cita un alto funzionario del governo locale. "Siamo consapevoli che se la Russia continuerà con questi attacchi, potremmo perdere l'intero sistema elettrico", ha affermato Roman Tkachuk, direttore della sicurezza del governo municipale, parlando della città. Se si dovesse arrivare a quel punto, ha aggiunto, "inizieremo a informare i cittadini e chiederemo loro di andarsene".

 

 

Citato da Ukrinform, Tkachuk ha smentito in parte: "Al momento non c'è motivo di parlare di evacuazione. Il sistema di protezione civile deve essere preparato per varie opzioni, ma questo non significa che ora ci stiamo preparando a lanciare un'evacuazione. Per reagire nel modo giusto, dobbiamo avere un piano per tutti gli scenari possibili", ha aggiunto.

 

 

Dall'invasione su vasta scala dell'Ucraina, le truppe russe hanno bombardato 1.100 strutture mediche ucraine e ora sono necessari più di 38 miliardi in Grivnia ucraina (Uah) per la loro ricostruzione. Lo ha annunciato il ministero della Salute ucraino, stando a quanto scrive Ukrinform. Il ministero ha poi precisato che gli invasori russi durante gli otto mesi di guerra hanno danneggiato 1.100 strutture mediche, di cui 144 completamente distrutte. "Novantanove strutture mediche sono già state completamente restaurate. Altre 204 sono state parzialmente restaurate", ha poi aggiunto la stessa fonte.