Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Guerra, Spagna pronta ad addestrare i militari dell'Ucraina

  • a
  • a
  • a

La Spagna è pronta a formare 400 militari ucraini nell'ambito della nuova Missione di assistenza militare dell'Ue a sostegno di Kiev (Eumam Ucraina). Ne dà notizia il quotidiano spagnolo El Paìs, che ricorda come l'obiettivo della missione, approvata lunedì scorso dall'Ue, sia quello di migliorare la capacità delle forze armate ucraine di far fronte all'invasione russa, addestrando 15.000 soldati in due anni. Fonti militari hanno riferito al quotidiano che la cifra di 400 soldati, come quella di 15.000, è indicativa.

In realtà, l'Ue ha assunto il coordinamento, la direzione e il finanziamento di una serie di corsi di formazione che alcuni Paesi, tra cui la Spagna, stavano già portando avanti da soli. Un totale di 19 militari ucraini sono stati addestrati per un mese nella base aerea di Saragozza al funzionamento di una batteria antiaerea Aspide dell'aeronautica spagnola, che la Spagna ha donato al governo di Zelensky.

I ministeri della Difesa dei due Paesi inoltre sono in trattative affinché, a partire dal 1° novembre, altri soldati ucraini arrivino in Spagna per addestrarsi nelle specialità più richieste a Kiev: disattivatori di esplosivi, tiratori di precisione e paramedici (personale medico specializzato nella stabilizzazione di un ferito per il trasferimento in ospedale), tra gli altri. Secondo le fonti consultate da El Paìs, è probabile che le forze armate spagnole dovranno addestrare anche gli operatori ucraini dei missili antiaerei Hawk, come hanno già fatto con il sistema Aspide.