Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Putin: "Non sono pentito della guerra. Scontro con la Nato? Porterebbe a conflitto globale"

Esplora:

  • a
  • a
  • a

Il presidente russo Vladimir Putin ha risposto con un no a chi gli chiedeva se si rammaricasse di qualcosa in merito al conflitto in Ucraina. "Quello che sta accadendo oggi è, per usare un eufemismo, spiacevole, ma ci saremmo trovati nella stessa situazione un po' più tardi, solo in condizioni peggiori per noi. Quindi stiamo agendo in modo corretto e tempestivo", ha aggiunto il leader del Cremlino. Lo riporta Interfax.

 

 

"Uno scontro diretto tra le truppe della Nato e l’esercito russo è un passo molto pericoloso che può portare a una catastrofe globale". Lo ha detto il presidente russo Vladimir Putin, in conferenza stampa in Kazakistan. Lo riporta Ria Novosti. "Mi auguro che chi ne parla sia abbastanza intelligente da non compiere passi così pericolosi", ha aggiunto.

 

 

Finire entro luglio 2023 i lavori di ripristino del ponte di Kerch, danneggiato dall’esplosione di sabato scorso. È quanto ha stabilito il governo russo, secondo un documento pubblicato sul web di cui dà notizia la Bbc. Secondo il documento, il governo ha incaricato la società Nizhneangarsktransstroy di "progettare e ripristinare gli elementi distrutti" del "ponte di Crimea", inaugurato da Vladimir Putin nel 2018, quattro anni dopo l’annessione della Crimea. Il documento fissa una "scadenza entro cui i contratti statali per i lavori devono essere completati" e indica la data del "primo luglio 2023".