Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Guerra in Ucraina, Putin: "Colpite infrastrutture Kiev in risposta ad attacco terroristico"

Esplora:

  • a
  • a
  • a

Vladimir Putin rivendica "attacchi massicci" su obiettivi "delle infrastrutture energetiche, militari e della comunicazione dell’Ucraina" in risposta "agli atti di terrorismo" di Kiev, con un’allusione all’attacco al ponte di Kerch. Nel discorso televisivo trasmesso durante la riunione con il suo consiglio del Sicurezza, il presidente russo ha affermato che "su proposta del ministero della Difesa e in conformità con il piano dello Stato Maggiore, gli attacchi massicci con armi ad alta precisione di lunga gittata sono stati lanciati contro le infrastrutture" ucraine, cercando di contestare le denunce di Kiev e dei media di obiettivi civili colpiti e di vittime civili.

 

 

Il segretario generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres "è profondamente scioccato dagli attacchi missilistici su larga scala da parte delle forze armate della Federazione Russa contro le città in tutta l’Ucraina che, secondo quanto riferito, hanno provocato danni diffusi alle aree civili e provocato la morte e il ferimento di dozzine di persone. Ciò costituisce un’altra inaccettabile escalation della guerra e, come sempre, i civili stanno pagando il prezzo più alto". Così il portavoce del segretario generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres in una nota.