Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Missile si schianta al suolo in Corea del Sud, panico tra la popolazione. Era un'esercitazione con gli Usa

  • a
  • a
  • a

La risposta all'esercitazione missilistica della Corea del Nord ha rischiato di trasformarsi in un disastro. Un missile balistico sudcoreano malfunzionante è esploso e si è schiantato al suolo durante una esercitazione congiunta con gli Stati Uniti. Esercitazione che era stata organizzata per rispondere a quella nordcoreana che aveva fatto sorvolare il Giappone da un'arma tattica in grado di arrivare a colpire il territorio Usa.

L’esplosione, ovviamente, ha causato il panico fra i residenti della città costiera di Gangneung. La popolazione in un primo momento ha pensato che si trattasse di un attacco nordcoreano. Sono state ore di incredibile paura fino a quando esercito e governo hanno dato spiegazioni in merito a quello che era accaduto. Il missile, un Hyumoo-2 a corto raggio, si è schiantato all’interno di una base aerea alla periferia di Gangneung. E' considerato cruciale per le strategie di attacchi preventivi e di risposta nei confronti di Pyongyang. Lo stato maggiore sudcoreano ha riferito che non ci sono state vittime e che lo schianto non ha coinvolto strutture civili. Complessivamente per l'esercitazione Stati Uniti e Corea del Sud hanno sparato sei missili.

Le tensioni si moltiplicano giorno dopo giorno. Per oggi (ore 21 in Italia) è stata convocata una riunione di emergenza del Consiglio di sicurezza delle Nazioni unite sull’ultimo lancio da parte della Corea del Nord. La riunione è stata richiesta da Stati Uniti, Regno Unito, Francia, Albania, Norvegia e Irlanda.