Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Myanmar, gli elicotteri dei golpisti sparano su una scuola: 11 bambini uccisi

  • a
  • a
  • a

Strage di bambini nel Myanmar, in Birmania. Le truppe della giunta golpista hanno bombardato con degli elicotteri una scuola monastica elementare. Secondo fonti locali sono 13 le persone morte di cui 11 bambini. In un secondo momento i soldati hanno poi cremato i corpi nel tentativo di nascondere le prove del crimine. In precedenza era stata profanata una chiesa cattolica usandola come cucina per poi successivamente circondarla di mine dopo averla abbandonata. 

 

 

Dal colpo di Stato del febbraio 2021 - con cui i militari hanno spodestato il governo civile guidato da Aung San Suu Kyi - l’esercito birmano si sta macchiando di violenze atroci contro i civili, prendendo più volte di mira le istituzioni religiose - non solo cristiane - in cui la popolazione cerca rifugio dagli scontri. A Mobye - zona del Myanmar dopo c'è stata la strage dei bambini - i combattimenti tra le truppe dell’esercito e le forze anti-golpe erano iniziati due settimane fa. E più di 5mila civili sono fuggiti da Mobye dopo che almeno 100 abitazioni sono state distrutte dagli attacchi aerei.

 

 

La diocesi di Pekhon è una delle aree più interessate dalle aggressioni della giunta birmana insieme alla vicina città di Loikaw, nello Stato Kayah: sei parrocchie che hanno subito ripetuti attacchi sono ora completamente disabitate, mentre almeno 150mila i fedeli cristiani hanno abbandonato il Kayah e lo Shan per rifugiarsi negli Stati limitrofi.

parte del regime.