Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Re Carlo III, le sue richieste lussuose: dalla tavoletta personale del water ai lacci delle scarpe stirati

  • a
  • a
  • a

Una vita da Re. Carlo III d'Inghilterra è stato proclamato pochi giorni fa ma in realtà la sua condizione da privilegiato è da sempre. Così dopo la morte della mamma, l'iconica Regina Elisabetta, sono trapelati vizi e manie del nuovo Re. Il soprannome affibbiatogli dallo staff di Clarence House - dove ha abitato per quasi vent'anni - dice molto: "principe coccolato".

 

 

Tante le stravaganti abitudini di Carlo III a iniziare dalla tavoletta personalizzata del water che si porta dietro - insieme alla carta igienica Kleenex Velvet - ovunque vada. A spifferare tutto è stato Paul Burrell, storico maggiordomo della Regina Elisabetta e della Principessa Diana. “Il pigiama" di Carlo III "viene stirato ogni mattina, così come i lacci delle scarpe. Il tappeto del bagno deve essere in una certa posizione e la temperatura dell’acqua deve essere appena tiepida”, in una vasca da bagno riempita “solo a metà”. Il Re “fa persino spremere ai suoi valletti un centimetro di dentifricio sullo spazzolino ogni mattina”.

 

 

La mattina del nuovo Re d'Inghilterra prosegue poi con una colazione in cui mangia solo "pane fatto in casa, una ciotola di frutta fresca e succhi di frutta" ha svelato un ex chef dello staff reale spiegando che ovunque vada "la scatola della colazione lo accompagna" con "sei tipi di miele, muesli speciali e frutta secca". Deve esserci poi sempre un vassoio caldo "per i suoi formaggi e i suoi biscotti". E ancora, le sue visite ad amici vengono sempre precedute da "un furgone con il suo letto, i suoi mobili e persino le sue foto”, ha riferito Tina Brown in The Palace Papers.