Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Zaporizhzhia, spento l'ultimo reattore nucleare. L'Ucraina denuncia ancora uccisioni di civili. Altri villaggi liberati

  • a
  • a
  • a

Ripristinata l'energia esterna, la centrale nucleare di Zaporizhzhia in Ucraina ora chiude. L'operatore nucleare ucraino afferma che l'ultimo reattore della più grande centrale nucleare d'Europa è stato chiuso dopo che l'impianto è stato ricollegato alla rete elettrica. L'impianto a sei reattori di Zaporizhzhia è stato disconnesso dalla rete dopo che tutte le sue linee elettriche sono state disconnesse a causa dei combattimenti nell'area e ha funzionato in "modalità isola" per diversi giorni, generando elettricità per i sistemi di raffreddamento cruciali dal suo unico reattore rimasto in funzione. Energoatom ha affermato che una delle linee elettriche è stata ripristinata sabato notte, consentendo agli operatori dell'impianto di spegnere l'ultimo reattore.

La guerra continua, anche se nelle ultime settimane gli aggiornamenti dal punto di vista mediatico sono passati in secondo piano per la campagna elettorale e poi per la morte della Regina Elisabetta IIPavlo Kyrylenko, capo della regione di Donetsk Amministrazione militare, su Telegram annuncia che "il 10 settembre i russi hanno ucciso 10 civili nella regione di Donetsk: quattro a Pokrovsk, tre a Krasnohorivka, due a Bakhmut e uno a Raihorodok. Altre 19 persone sono rimaste ferite". Come ha osservato Kyrylenko, è attualmente impossibile stabilire il numero esatto delle vittime a Mariupol e Volnovakha.

Le unità ucraine, intanto sono entrate a Kupyansk, continua la liberazione delle località dei distretti di Kupyansk e Izium della regione di Kharkiv. Lo afferma il rapporto dello Stato maggiore delle forze armate ucraine alle 6 di oggi, 11 settembre, pubblicato su Facebook. "Nelle ultime 24 ore - si legge nel rapporto - il nemico ha lanciato 16 attacchi missilistici e 34 attacchi aerei su oggetti militari e civili nel territorio dell'Ucraina. Ventotto località sono state colpite: Slavhorod, Velyka Pysarivka, Velyki Prokhody, Avdiivka, Nevelske, Marinka, Neskuchne, Velyka Novosilka, Dnipro, Bruskinske e altre".