Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Darya Dugina, secondo i servizi segreti russi l'attentatrice è una donna ucraina

  • a
  • a
  • a

I servizi segreti russi (Fsb) hanno diffuso immagini che mostrano la donna che l'agenzia stessa ha accusato per l'omicidio di Darya Dugina, identificata come la cittadina ucraina Vovk Natalya Pavlovna. L'agenzia di stampa russa Ria Novosti riporta che il video mostra come la donna entri in Russia e si trasferisca nello stesso condominio di Dugina e poi fugga in EstoniaDarya Dugina è morta la sera del 20 agosto mentre guidava un'auto sull'autostrada Mozhayskoye nel distretto Odintsovo della regione di Mosca, dove l'auto è esplosa. Secondo gli 007 russi, la responsabile è la "cittadina ucraina Vovk Natalya Pavlovna, nata nel 1979, che è arrivata in Russia il 23 luglio del 2022 insieme alla figlia Shaban Sofia Mikhailovna, nata nel 2010". Per l'Fsb, Vovk avrebbe affittato un appartamento nel condominio in cui viveva Dugina e avrebbe seguito la giovane con una Mini Cooper, della quale avrebbe cambiato la targa tre volte; inoltre il giorno dell'omicidio lei e la figlia erano al festival al quale si trovava Dugina e dopo che Dugina ha lasciato l'evento avrebbe provocato l'esplosione del suo suv Toyota Land Cruiser Prado, per poi fuggire in Estonia.