Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Guerra, continua la controffensiva dell'Ucraina a Kherson: bombardato il ponte Antonivskiy sul fiume Dnipro, militari russi isolati

  • a
  • a
  • a

Ieri l'Ucraina ha bombardato un ponte strategico nella città meridionale di Kherson, occupata dai russi. Secondo i separatisti filo-russi, il ponte è stato colpito con lanciarazzi multipli Himars forniti dagli Stati Uniti. Video e testimonianze, riferisce il Guardian, hanno mostrato fino a 18 esplosioni sul ponte Antonivskiy sul fiume Dnipro, una delle principali rotte di rifornimento russe a Kherson: apparentemente le difese aeree antimissilistiche russe non sarebbero riuscite a intercettare i razzi.

 

 

La controffensiva procede anche in queste ultime ore. Zelensky: "Grazie a lanciarazzi Himars guerra volge a nostro favore". Senza il viadotto infatti è quasi impossibile attraversa il fiume Dnipro. L'unica altra opzione è la diga della centrale idroelettrica di Nova Kachovka, rimasta aperta al traffico nonostante alcuni attacchi sferrati nei giorni scorsi dagli ucraini, ma si trova a 90 km a nord e non è particolarmente idonea per trasporti di una certa dimensione. "La Russia poteva rifornire o addirittura ritirare le sue truppe dal territorio che è stata in grado di catturare a ovest del fiume, solo grazie al ponte Antonovskiy - spiega l'analista militare Oleg Zhdanov a Channel 24 - adesso i soldati di Mosca sono bloccati. Per loro è scattata una trappola per topi ben più mortale di quella in cui finirono le nostre truppe ad Azovstal".