Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Biden, al G7 richiesta di nuove misure per la Russia. Si decide su adesione Ucraina all'Ue

Esplora:

  • a
  • a
  • a

I capi di Stato e di governo del G7 e dei Paesi membri della Nato intendono lavorare per intensificare ulteriormente le pressioni sulla Russia in risposta al conflitto in Ucraina, ed esprimere apertamente la loro preoccupazione nei confronti della Cina, in occasione dei vertici in programma in Europa. Lo hanno dichiarato alti funzionari del governo statunitense ieri, in vista della partenza del presidente Usa Joe Biden alla volta della Germania, sabato 25 giugno. Proprio in Germania Biden incontrerà i leader degli altri Paesi del G7, prima di recarsi a Madrid, in Spagna, per il prossimo vertice della Nato. All’incontro prenderanno parte per la prima volta anche i leader di Australia, Giappone, Corea del Sud e Nuova Zelanda. "La guerra della Russia contro l’Ucraina ha galvanizzato i nostri partner in tutto il mondo", ha dichiarato uno dei funzionari citati dalla stampa Usa, secondo cui il conflitto in corso alle porte dell’Europa "non ci ha fatto perdere di vista la Cina, anzi: è vero il contrario".

 

 

Un sondaggio pubblicato questa settimana dal Consiglio europeo per le relazioni estere, un think tank, ha mostrato che il 57% degli europei è d’accordo la candidatura dell’Ucraina all’adesione. Va comunque sottolineato che lo status di candidato all’UE, che può essere concesso solo se i paesi membri concordano all’unanimità, è il primo passo verso l’adesione. Non fornisce alcuna garanzia di sicurezza né un diritto automatico di adesione al blocco. Al vertice europeo farà seguito un altro del G7 e un ulteriore summit della Nato, a cui parteciperà il presidente degli Stati Uniti Joe Biden.

 

La questione dell’aiuto finanziario a Kiev sarà al centro delle discussioni di questi tre incontri. Il cancelliere tedesco Olaf Scholz ha invitato ieri da Berlino a mettere a punto "un Piano Marshall" per la ricostruzione dell’Ucraina, con un budget di diversi miliardi di euro. La Casa Bianca ha sottolineato che Zelensky interverrà, virtualmente, durante questi due incontri. Insomma Joe Biden proporrà ai partner del G7 di adottare un altro giro di sanzioni contro la Russia.