Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Berlino, auto contro folla: un morto e diversi feriti. Arrestato il conducente del mezzo

  • a
  • a
  • a

Un’auto si è schiantata tra la folla sulla Breitscheidplatz a Berlino, causando la morte di una persona e il ferimento di diverse altre. A confermarlo alla Bild è stata la polizia locale. I vigili del fuoco riferiscono di otto feriti. Il conducente dell’auto è stato arrestato e - secondo quanto riporta il quotidiano tedesco Die Welt - l’uomo alla guida dell’auto che si è scagliata contro la folla a Berlino, è un tedesco (di origini armene) di 29 anni.

 

 

Il luogo in cui l’auto ha investito la folla è l’incrocio tra la Rankestraße e la Tauentzienstraße, in corrispondenza della Breitscheidplatz, dove il 19 dicembre 2016 un camion investì un mercatino di Natale uccidendo 12 persone e ferendone 56. Versano in condizioni molto gravi - tanto da non essere dichiarate fuori pericolo - cinque delle persone investite dall’auto piombata sulla folla a Berlino. Altre tre persone sono rimaste gravemente ferite, mentre uno dei passanti è rimasto ucciso. A questi si aggiunge un numero imprecisato di feriti leggeri. Il portavoce della polizia di Berlino, Martin Dams, ha detto che il conducente del veicolo, una piccola Renault di color argento rimasta incastrata nella vetrina di una grande profumeria, ha riferito che in queste ore è sotto interrogatorio. La polizia sta in queste ore interrogando l'uomo - 29 anni, tedesco di origine armena residente nella capitale - per stabilire se si sia trattato di un incidente o di un atto intenzionale. 

 

 

Secondo le testimonianze raccolte da Bild nel luogo dell'impatto, il conducente avrebbe tentato di fuggire e sarebbe stato bloccato dalla folla, un altro testimone oculare ha parlato al quotidiano Berliner Morgenpost riferendo che l'utilitaria argento viaggiava a una velocitá esagerata per il luogo (all'incirca 150 km/h). La vittima è un'insegnante proveniente dall'Assia, tra i feriti ci sono alcuni dei suoi alunni, qualcuno in condizioni gravi.