Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Kiev prova a evacuare i civili dall'acciaieria Azovstal a Mariupol. Bombardato un checkpoint nel Kursk

  • a
  • a
  • a

 

L'ufficio di presidenza ucraino fa sapere che è stata pianificata "un'operazione" per oggi per evacuare i civili dall'acciaieria Azovstal a Mariupol. La guerra però non si ferma. Secondo Reuters è stato bombardato un checkpoint nel Kursk in Russia. Ieri, durante l'incontro tra il presidente Volodomyr Zelensky e il segretario generale dell'Onu Antonio Guterres, alcuni missili si sono abbattuti sul centro della capitale ucraina, nella zona in cui è situata l'ambasciata britannica. Il numero uno del Palazzo di Vetro si è detto "sconvolto", mentre il leader ucraino ha parlato di un attacco mirato a "umiliare l'Onu". Colpito un edificio residenziale: almeno dieci feriti. Mentre prosegue lo scontro tra Mosca e l'Occidente, in primo luogo sul fronte delle forniture energetiche, continua anche quello sul campo, soprattutto in Donbass.