Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ivan Luca Vavassori, l'ex calciatore arruolato in Ucraina è sparito. La madre Alessandra Sgarella era stata rapita dalla 'Ndrangheta

  • a
  • a
  • a

Sono ore di ansia e apprensione per Ivan Luca Vavassori, ex calciatore professionista, 29 anni, arruolato con le forze di Kiev nella guerra in Ucraina. Non si hanno tracce, infatti, dell'ex portiere di Pro Patria, Bra e Legnano da ieri, domenica 24 aprile. La comunicazione è stata sui suoi profili social, gestiti dalla famiglia. 

 

 

"Ci dispiace informarvi che la scorsa notte, durante la ritirata di alcuni feriti in un attacco a Mariupol, due convogli sono stati distrutti dall’esercito russo. In uno di questi c’era forse anche Ivan, insieme col quarto Reggimento. Stiamo provando a capire se ci sono sopravvissuti. Vi informeremo attraverso le due pagine Instagram e Facebook che Ivan ci ha lasciato a gestire", si legge.

 

 

Vavassori è figlio adottivo di Pietro e di Alessandra Sgarella, donna piemontese rapita dalla 'Ndrangheta nel 1997 e rilasciata dopo nove mesi di prigionia. Sgarella è deceduta nel 2011 dopo una lunga malattia. Vavassori è nato vicino a Mosca e in queste settimane ha pubblicato molti post, soprattutto su Instagram, in cui si ritrae vestito da militare. L'ultimo post risale a sette giorni fa, dove ha scritto un verso del Vangelo di Giovanni. "Gesù le disse: Io sono la risurrezione e la vita; chi crede in me, anche se muore, vivrà; e chiunque vive e crede in me, non morirà mai. Credi tu questo".