Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Carlo e Camilla positivi al Covid. Timori per la regina Elisabetta

Julie Mary Marini
  • a
  • a
  • a

Giorni di apprensione nella casa reale del Regno Unito. Dopo il principe Carlo, anche la duchessa di Cornovaglia, sua moglie Camilla, ha scoperto di essersi infettata con il Covid 19. Il tampone è risultato positivo lunedì 14 febbraio. Il marito, principe di Galles ed erede al trono, era risultato positivo qualche giorno prima, per la seconda volta. La coppia è in isolamento. Camilla è stata già vaccinata con tre dosi. Ma i timori ora sono anche per la Regina Elisabetta

Il Sun scrive che Camilla aveva affrontato una serie di impegni nella giordana di giovedì, quando Carlo (73 anni lui e 74 lei), aveva scoperto di aver contratto il Covid per la seconda volta. Sembra che non abbia accusato sintomi. Il principe Carlo è risultato positivo dopo aver incontrato alcuni ospiti in eventi differenti, ma aveva visto anche sua madre. Buckingham Palace per ora ha fatto trapelare che la regina non ha mostrato alcun sintomo, ma non sono arrivate conferme sulla negatività della sovrana, che ha 95 anni. La regina ovviamente è monitorata in maniera costante dai suoi medici personali e si continuerà a sottoporre quotidianamente ai tamponi rapidi. Anche perché tutte le volte che la incontra, il figlio la saluta baciandola sulla mano e sulla guancia. 

Non è chiaro se oltre al principe, di recente abbia visto anche Camilla. Nei giorni scorsi, tra l'altro, la stessa Elisabetta II ha omaggiato Camilla di un importante annuncio. Ha annunciato che quando Carlo diventerà re del Regno Unito, sua moglie potrà ricevere il titolo di regina consorte. Insomma il bel clima che si stava respirando nelle ultime settimane nella famiglia reale, è stato rovinato prima dalla notizia della positività del principe Carlo, poi da quella dell'infezione contratta da sua moglie. L'attenzione per la Regina è sempre stata e continuerà a essere massima, come del resto accade ormai da quasi un secolo.