Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Cani addestrati per scoprire le persone con il Covid, succede ai concerti dei Metallica

Nicola Uras
  • a
  • a
  • a

Cani addestrati per scovare il Covid negli essere umani. Sono quelli utilizzati dai Metallica - storica band di heavy metal - nei loro concerti in modo da farli svolgere in totale sicurezza tutelando non solo la band ma anche l'ampio staff e il pubblico. Così il virus non entra nel backstage. Infatti i cani addestrati dalla compagnia Bio Detection k9 dell'Ohio - dopo un percorso di sei mesi - sono capaci di trovare le persone con il Covid. Con una sicurezza del 98% dei casi analizzati. 

 

 

I Metallica hanno provato questa soluzione in un paio di concerti - a Fort Lauderdale e ad Atlanta - poi, visto che ha funzionato così bene, hanno deciso di schierarli anche per gli spettacoli a San Francisco. Un’esperienza così positiva che è stata poi imitata anche da altre band come i Black Keys. Succede dunque che tutti si mettono in fila, rispettando le regole del distanziamento, si tolgono la mascherina uno per uno e la fanno annusare al cane. Quando il cane rileva il Covid si mette seduto immobile davanti alla persona e la punta. Un meccanismo ormai oliatissimo. 

 

 

L'amministratore delegato dell'azienda spiega: “Nella mascherina c’è un’area di odore molto concentrata e così c’è una maggiore probabilità che i cani trovino il virus”. La sicurezza aumenta e i tempi per eseguire le verifiche si restringono. Un esempio: per un concerto di grosse dimensioni sono almeno cento le persone che lavorano alla sua realizzazione. Il ritmo di controllo dei cani può arrivare a 200 persone all’ora. Qualunque altro sistema è più lento: “Toccando ferro, finora i cani hanno fatto un ottimo lavoro e non hanno mai sbagliato” spiega.