Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Charlene di Monaco, il ricovero in clinica durerà ancora qualche mese: la visita di Alberto e dei figli

  • a
  • a
  • a

Arrivano notizie tutt'altro che incoraggianti sulle condizioni di Charlene di Monaco. La principessa, ricoverata in una clinica di Zurigo, ha ricevuto durante le festività natalizie la visita del marito, il principe Alberto, e i due gemellini Jacques e Gabriella. A Palazzo Grimaldi c'è il massimo riserbo sull'incontro ma, secondo quanto svelato dal sito royalcenter.co.uk, l'incontro di famiglia sarebbe avvenuto poco prima di Natale.

 

 

Mistero sull'esito dell'incontro. Secondo tuttavia quanto ha riportato il sito specializzato in reali e dintorni, i figli avrebbero portato alla principessa disegni, foto e piccoli regali. Il tutto per farla sentire meno sola, nel suo ricovero iniziato solo pochi giorni dopo il rientro a Monaco dopo lunghi mesi trascorsi in Sudafrica.

 

 

Dopo l'incontro, però, altre brutte notizie: "La principessa Charlene trascorrerà ancora qualche mese lontana da casa", hanno confermato fonti del principato. Insomma, il calvario è tutt'altro che finito: il fatto che si parli addirittura di "mesi", ovviamente, permette di comprendere quanto la situazione sia delicata

 

 

Charlene Wittstock, 43 anni, è in clinica dopo aver accusato una forte stanchezza e un forte senso di spossamento al suo rientro dal Sudafrica, dove è rimasta per oltre sei a mesi a causa di un’infezione otorinolangoiatrica. Le fonti ufficiali attribuiscono il suo ricovero proprio all'infezione, ma altre fonti vicinissime a palazzo Grimaldi suggeriscono che dietro al ritiro forzato vi siano potenti e incontrollabili crisi di rabbia e dipendenza da farmaci e sonniferi. Un momento davvero di grande difficoltà per l'intera famiglia, con le voci di separazione con Alberto che continuano a circolare. Ma ora questa sembra una notizia passata in secondo piano rispetto alle condizioni di salute di Charlene.