Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Puzza di calzini, l'aereo torna indietro subito dopo il decollo ma niente rimborso ai passeggeri: ecco perché

  • a
  • a
  • a

Episodio eccezionale avvenuto durante un volo di un aereo della Swiss International Airlines. Un viaggio finito anzitempo per la puzza di calzini sporchi nella cabina dei piloti, un odore letteralmente insopportabile che ha costretto il velivolo partito il 7 novembre da Londra e diretto a Zurigo, a tornare indietro poco dopo il decollo. Per l'esattezza, il volo è stato interrotto dopo soli 30 minuti dalla sua partenza dall'aeroporto di Heathrow.

 

 

A confermarlo è stato il canale francese Bfm Tv. Il motivo è confermato dalla domanda avanzata da un passeggero su un eventuale rimborso, affinché appunto lo stesso passeggero venisse risarcito del danno subito così come prevedono le regole europee.

 

 

Nonostante le persone a bordo a causa del ritardo siano state costrette ad alloggiare per una notte in hotel, la Swiss International Airlines ha però negato l'indennizzo. Per la compagnia si tratta di "una circostanza straordinaria".

 

 

Ed effettivamente un volo dirottato a causa della puzza dei calzini non si era mai sentito prima d'ora. Forse è stata una novità ben poco piacevole anche per i membri dell'aereo svizzero. Oltre al danno quindi, per i passeggeri è arrivata pure la beffa.