Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Marcia della pace, il messaggio del Papa: "Scandalose le spese degli Stati per gli armamenti"

  • a
  • a
  • a

Papa Bergoglio contro la corsa agli armamenti. Nel messaggio per la sessantesima Marcia per la Pace Perugia-Assisi, c'è da registrare la nuova accorata denuncia del Papa per gli ingenti finanziamenti degli armamenti. "Purtroppo ancora oggi, dopo le due immani guerre mondiali e le tante guerre regionali che hanno distrutto popoli e Paesi, ancora (ed è scandaloso) gli Stati spendono enormi somme di denaro per gli armamenti, mentre nelle Conferenze internazionali si proclama la pace, distogliendo di fatto lo sguardo dai milioni di fratelli e sorelle che mancano del necessario per vivere o trascinano un’esistenza indegna dell’uomo", ha scritto il Pontefice.

 

 

"Per questo - ha osservato il Papa - è più che mai necessario camminare sulla via della cura: non una volta all’anno, ma ogni giorno, nel concreto della vita quotidiana, con l’aiuto di Dio che è padre di tutti e di tutti si prende cura, perché impariamo a vivere insieme da fratelli e sorelle".

 

 

Francesco infine ha dato atto che "con il gesto semplice ed essenziale del vostro camminare, voi avete affermato che la cultura della cura è una strada, anzi, è la strada maestra che conduce alla pace. La cura, infatti, è il contrario dell’indifferenza, dello scarto, del violare la dignità dell’altro, cioè di quell’anticultura che è alla base della violenza e della guerra".