Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terremoto in Giappone, scossa di Magnitudo 5.9: 32 feriti e treni sospesi

  • a
  • a
  • a

Scossa di terremoto in Giappone. Un sisma di magnitudo 5,9 della Richter è stato registrato nell’area metropolitana di Tokyo, il valore più alto dal 2011. Almeno 32 i feriti causati dalla scossa sismica, un treno deragliato, perdita di acqua dalle fogne e interruzioni di corrente, come riportato dall’agenzia di stampa Kyodo. Il neo primo ministro giapponese Fumio Kishida ha riunito un gruppo di lavoro per supervisionare la risposta del governo al terremoto, come riportato dalla tv Nhk

 

 

Il terremoto, che è stato avvertito in gran parte del Giappone orientale, ha scosso alcuni edifici e ha fatto scattare gli allarmi sui telefoni dei residenti per dare loro il tempo di mettersi in salvo. L'epicentro del terremoto, avvenuto alle 22,41 ora locale (13,41 Gmt), è stato localizzato a 80 chilometri di profondità nel dipartimento di Chiba (a est della capitale), ha affermato l'agenzia. Il bilancio al momento è di 32 feriti, per lo più lievi. L'Agenzia meteorologica giapponese (Jma) ha osservato che non vi era alcun rischio di tsunami dopo il terremoto.

 

 

Alcuni incendi sono scoppiati in un edificio e in due raffinerie. I treni locali e ad alta velocità sono stati immediatamente sospesi in via precauzionale e il loro funzionamento venerdì 8 ottobre è stato ancora ritardato. Sono stati effettuati controlli anche presso le centrali nucleari, senza che si rilevassero anomalie. Il Giappone si trova nel cosiddetto "Anello di fuoco", un arco di intensa attività sismica che si estende attraverso il sud-est asiatico e il bacino del Pacifico fino al Sudamerica. I rigorosi standard di costruzione giapponesi consentono agli edifici di resistere a forti scosse. Ecco perché anche con una scossa di 5.9 i danni sono tutto sommato limitati.