Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Morto Michael K. Williams, sospetta overdose per la star di Hollywood

  • a
  • a
  • a

Michael K. Williams, attore e star della serie The Wire, è stato trovato morto per sospetta overdose nel suo attico di Brooklyn, a New York. Lo riporta il New York Post citando fonti delle forze dell’ordine: nell’appartamento dell’attore, cinque volte candidato all’Emmy, sarebbe stato trovato l’occorrente per il consumo di droga suggerendo che la star, di 54 anni, potrebbe essere morto per overdose da eroina o fentanil. A ritrovarlo è stato il nipote.

 

 

Lunghissima la sua filmografia, dalla prima pellicola (Al di là della vita, di Martin Scorsese nel 1999) all'ultima (Motherless Brooklyn - di Eward Norton nel 2019), passando per l'Incredibile Hulk, Ghostbusters, etc. In tv ha girato in alcuni episodi di Csi, Law e Order, I Soprano, etc.  Williams non aveva fatto mistero della sua lunga battaglia con la droga, anche durante le riprese di The Wire, dicendo che impersonando i panni di Little, che deruba i trafficanti di stupefacenti, aveva avuto conseguenze nella sua vita reale.