Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Afghanistan, Biden avverte gli alleati europei: "Truppe Usa via da Kabul? Deadline resta il 31 agosto"

  • a
  • a
  • a

Dopo il G7 sulla crisi in Afghanistan, il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, ha fatto il punto della situazione. "Deadline resta il 31 agosto - ha spiegato in riferimento a quando le truppe Usa andranno via da Kabul -. Continueremo a combattere il terrorismo e faremo molta attenzione sulle possibili infiltrazioni dell'Isis nei Talebani"

 

 

Biden ha quindi approfondito la questione: "Siamo sulla strada per terminare entro il 31 agosto. Prima si finisce meglio è", ha detto il presidente americano nelle sue dichiarazioni alla stampa sull’Afghanistan. Biden ha sottolineato che il ponte aereo da Kabul dipende dalla cooperazione con i talebani. "Più a lungo rimarremo, maggiore sarà il rischio di attacchi terroristici da parte dell’Isis", ha aggiunto. Come già anticipato dalla Casa Bianca, Biden ha confermato di aver comunque chiesto al Pentagono e al Dipartimento di Stato di preparare piani di emergenza nel caso non si rischia a completare l’evacuazione.

 

 

Insomma, Biden sembra voler smentire la linea europea di un piano di evacuazione anche oltre il 31 agosto, ma non vuole rompere con gli alleati: "Dobbiamo rimanere uniti", questo l’appello del presidente degli Stati Uniti ai leader del G7. "Siamo d’accordo sul fatto che la legittimità di qualsiasi governo futuro dipenderà dall’approccio che si ha verso gli obblighi internazionali incluso quello di non utilizzare l’Afghanistan come un rifugio per i terroristi - ha aggiunto -. Ognuno deve accogliere i migranti nel proprio Paese, chi ha collaborato con le forze occidentali e dobbiamo lavorare tutti per ridistribuire migliaia di afghani che hanno diritto a ricevere asilo politico. Gli Stati Uniti hanno evacuato dall'Afghanistan - ha concluso Biden - 70.700 persone dal 14 agosto".