Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Usa, allarme bomba al Campidoglio: evacuati Cannon House e l'intero Congresso

  • a
  • a
  • a

Allarme negli Stati Uniti. Come se non bastasse la tensione dopo l'addio delle truppe statunitensi dall'Afghanistan, giovedì 19 agosto la polizia del Campidoglio ha evacuato il Cannon House Office Building a Washington, a causa dell’allarme per un possibile veicolo contenente esplosivo nelle vicinanze. Lo hanno fatto sapere fonti ufficiali ad Ap. L'allarme è scattato al Congresso di Washington, per un veicolo sospetto, probabilmente un camion, parcheggiato nei pressi dell’edificio che ospita la the Library of Congress.

 

 

La polizia ha disposto l’evacuazione di due edifici di uffici della Camera e della Biblioteca del Congresso, mentre sono stati diramati sui social inviti ad evitare l’area. La notizia arriva mesi dopo che un pacco bomba è stato recapitato nella sede del Comitato nazionale democratico e del Comitato nazionale repubblicano a Washington, il giorno dell'assalto al Campidoglio avvenuto lo scorso 6 gennaio per mano di migliaia di sostenitori dell’ex presidente Donald Trump. Questa settimana il Congresso è peraltro in ferie. Evacuata per prudenza anche la sede della Corte Suprema, al momento chiusa al pubblico per la pandemia. Ordinata l’evacuazione anche dell’intero complesso del Congresso. Intanto il presidente Joe Biden non crede che i Talebani siano cambiati, ma che stiano affrontando quella che descrive come "una crisi esistenziale".

 

 

Biden ha poi precisato: "Diciamo così: credo che stiano attraversando una sorta di crisi esistenziale, chiedendosi se vogliano essere riconosciuti dalla comunità internazionale come un governo legittimo - ha detto il presidente rispondendo ad una domanda durante l’intervista trasmessa da Abcnews -. Non sono sicuro che lo vogliano".