Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Afghanistan, l'ammissione degli Usa: "Talebani hanno materiale militare americano"

  • a
  • a
  • a

Una ammissione che potrebbe anche far discutere, quella del consigliere per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti, Jake Sullivan: "I Talebani sono entrati in possesso di una buona quantità di materiale militare americano. E naturalmente - ha aggiunto in conferenza stampa alla Casa Bianca - non abbiamo l’impressione che ce lo renderanno volentieri". Sullivan ha poi proseguito: "Il presidente americano Joe Biden non ha ancora parlato con gli altri leader internazionali dalla caduta di Kabul. Altri esponenti dell’amministrazione - ha affermato - stanno contattando gli interlocutori all’estero dal momento che i colloqui sono più che altro incentrati sulla logistica".

 

 

Sullivan ha quindi ribadito: "Io, il segretario di stato Antony Blinken, altri alti esponenti del team siamo impegnati regolarmente con le controparti di altri paesi ed intendiamo continuare a fare così nei prossimi giorni. Attualmente la questione principale è di tipo operativo. Si tratta del modo di coordinarci con loro per aiutarli ad evacuare i loro connazionali e stiamo operando attraverso canali logistici e politici per fare in modo che questo si verifichi".

 

 

"Siamo in contatto con i talebani - ha commentato ancora Sullivan - per garantire il passaggio sicuro delle persone all’aeroporto". "Il presidente Joe Biden - ha continuato il consigliere per la sicurezza Usa - si assume la responsabilità di ogni decisione che il governo degli Stati Uniti ha preso riguardo all’Afghanistan. Mi assumo anche io la responsabilità - ha precisato Sullivan alla Cnn -, e lo stesso fanno i miei colleghi, il segretario di Stato, il segretario alla Difesa, il presidente dei capi di stato maggiore congiunto, i direttori delle nostre agenzie di intelligence. Come squadra di sicurezza nazionale ci assumiamo collettivamente la responsabilità di ogni decisione".