Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

No vax muore di Covid a 56 anni, famiglia devastata. Lui era convinto: "Vaccino? Contiene alluminio"

  • a
  • a
  • a

Ucciso dal Covid dopo aver rifiutato in tutti i modi di sottoporsi alla vaccinazione. E' successo a David Parker, 56 anni, inglese, no vax convinto, secondo il quale appunto il vaccino anti Covid conterrebbe per gran parte alluminio. Lo ha sempre rifiutato e combattuto, fino alla morte a soli 56 anni. David si è spento al Darlington Memorial Hospital nella contea di Durham (Gran Bretagna) nonostante non avesse condizioni di salute pregresse, o comunque delle patologie che potevano essere compromettenti in caso di contagio da Covid.

 

 

Ucciso dal coronavirus dopo aver deriso e insultato per mesi le persone che al contrario avevano ricevuto il vaccino che lui definiva "sperimentale, perché è una cospirazione delle big pharma". Dopo il suo decesso, la sua famiglia sta facendo campagna pro-vaccino, esortando tutti a farlo. Un amico di Parker, Steve Wignall, 59 anni, ha affermato al The Sun: "La sua famiglia è devastata - ha spiegato -, erano molto uniti e si amavano teneramente. Ma nonostante la loro terribile perdita, vorrebbero che si sapesse che stanno incoraggiando tutti a farsi vaccinare perché non vogliono che gli altri soffrano come loro", ha evidenziato.

 

 

Pochi giorni prima di morire, su Facebook, David Parker aveva condiviso l'immagine di una protesta contro lockdown e restrizioni a Londra, rilanciandola con una emoji che batte le mani. E ancora, un meme che derideva le persone che pubblicavano le foto della tessera vaccinale. E ancora, l'immagine di un uomo con un cappello di carta argentata, e sopra la scritta: "Quando ti rendi conto che il tuo cappello di stagnola ha meno alluminio di un vaccino". Ora la morte ad appena 56 anni per il Covid, con il grande rimpianto per la sua famiglia di aver sempre rifiutato la vaccinazione. Per David, adesso, è troppo tardi.