Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sedici gatti accoltellati in un anno, condannato il serial killer: "Famiglie rovinate per colpa sua" | Foto

  • a
  • a
  • a

Una condanna pesante, per un crimine efferato contro gli animali. E' accaduto in Gran Bretagna, per l'esattezza a Brighton, dove Steven Bouquet, questo il nome del killer, è stato condannato a 5 anni di reclusione nel Regno Unito per aver accoltellato tra il 2018 e il 2019 sedici gatti nella cittadina balneare a sud dell'Inghilterra, uccidendone nove e ferendone sette.

 

 

Steven Bouquet è un addetto alla sicurezza privata ribattezzato dai media britannici "il cat killer di Brighton". Contro di lui sono scattati i rigori della legge ad hoc approvata negli ultimi anni sull'isola per punire il maltrattamento immotivato degli animali

 

 

La sentenza è stata emessa di fronte alla Chichester Crown Court dal giudice Jeremy Gold, che ha spiegato d'aver inflitto 3 mesi di carcere all'impassibile imputato dalla testa calva per il possesso ingiustificato di un coltello identificato come arma atta a offendere; e il resto della pena per le brutalità perpetrate sulle bestiole. In udienza sono state raccolte le testimonianze di diversi proprietari dei gatti presi di mira da Bouquet: in genere animali domestici catturati nei giardini o nelle vicinanze di alcune case di Brighton. Il giudice ha sottolineato "la crudeltà" esibita senza motivo dalla guardia giurata verso le sue vittime a quattro zampe e la sofferenza provocata alle persone. "Ha rovinato intere famiglie - uno dei passaggi del verdetto - che tenevano tantissimo ai loro animali".