Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Papa Francesco, intervento chirurgico al colon al policlinico Gemelli: sarà operato dal professor Sergio Alfieri

  • a
  • a
  • a

Intervento chirurgico per Papa Francesco. Il pontefice è arrivato al policlinico "Gemelli" di Roma per un intervento programmato al colon. Ad operarlo sarà il professor Sergio Alfieri.

 

"Questo pomeriggio Sua Santità Papa Francesco si è recato presso il Policlinico A. Gemelli di Roma dove verrà sottoposto ad un intervento chirurgico programmato per una stenosi diverticolare sintomatica del colon. L’intervento chirurgico sarà eseguito dal Prof. Sergio Alfieri. Al termine dell’intervento verrà diramato un nuovo bollettino medico", fa sapere il portavoce del Vaticano, Matteo Bruni. Già questa mattina nel policlino era stato notato un certo "movimento" e nel pomeriggio è arrivata la spiegazione. Intanto in questi giorni il Vaticano è scosso dall'inchiesta sull'utilizzo dei fondi della segreteria di Stato, che ha visto il rinvio a giudizio di dieci persone e quattro società imputate. La Segreteria di Stato del Vaticano si è costituita parte civile nel processo che ha portato ai rinvii a giudizio per lo scandalo legato gli investimenti finanziari perché "noi siamo vittime". Lo ha detto nel corso di una conferenza stampa a Strasburgo il cardinale Pietro Parolin, Segretario di Stato in Vaticano, dicendo che "questa è la ragione per cui abbiamo ritenuto necessario prendere questa decisione e costituirci parte civile".

 

D’accordo il Pontefice, perché "nulla si fa senza l’approvazione e il consenso di Papa Francesco". Perché "sulle questioni importanti parliamo sempre con il Papa e chiediamo se è d’accordo prima di procedere". Dicendo che "è possibile che qualcuno si sia comportato male, che abbia commesso atti che non doveva" e che "sarà la giustizia che dovrà stabilirlo", Parolin ha voluto affermare che "come istituzione riteniamo che siamo stati danneggiati da tutto quello che è successo. Dobbiamo difendere la nostra posizione e la nostra moralità", ma anche "tornare in possesso dei soldi".