Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Lady Diana, scandalo intervista Bbc: dimissioni ex direttore news dalla presidenza della National Gallery

  • a
  • a
  • a

Lo scandalo generato dall'intervista a Lady Diana nel 1995 miete un'altra "vittima". Lord Hall, infatti, ex direttore generale della Bbc ed ex responsabile delle news all’epoca dell’intervista, ha rassegnato le sue dimissioni dal suo incarico attuale di presidente della National Gallery. In una nota, riportata dai media britannici, Lord Hall ha dichiarato che la sua presenza alla presidenza dell’istituzione culturale "sarebbe una distrazione".

 

Hall si è detto "molto dispiaciuto per gli eventi di 25 anni fa", ritenendo che "leadership significa responsabilità". Hall era direttore generale della Bbc nel 2016, quando l’emittente pubblica britannica assunse nuovamente Martin Bashir, l’autore dell’intervista alla principessa del Galles, dopo una serie di altre esperienze professionali. L’inchiesta indipendente condotta dall’ex giudice Lord Dyson ha stabilito che Bashir agì in maniera fraudolenta per guadagnarsi la fiducia di Lady Diana e alimentare il suo risentimento nei confronti della famiglia reale. L’inchiesta ha anche stabilito che la Bbc non rispettò i propri standard etici e professionali, preferendo coprire il comportamento scorretto del giornalista.

 

Solo nella giornata di ieri, venerdì 21 maggio, il principe Harry aveva confessato di aver assunto alcol e droghe per "mascherare" le emozioni, con il trauma della morte di mamma Diana.  Harry aveva solo 12 anni quando morì Diana, il 31 agosto del 1997. Nei primi tre episodi della serie "The Me You Can’t See" su Apple Tv, Harry, che ha lasciato il Regno Unito da più di un anno, ha affrontato i ricordi traumatici della sua infanzia, anche il funerale di Lady D, immortalato con il padre, il fratello, lo zio e il nonno dietro al feretro di Diana. "Quello che ricordo più nitidamente è il rumore degli zoccoli dei cavalli", ha detto il principe, oggi 36 anni, a Oprah Winfrey. "Era come se fossi uscito dal mio corpo, come se camminassi facendo quello che ci si aspettava da me. Mostravo un decimo delle emozioni che tutti mostravano: questa era mia madre, non l’avete nemmeno mai incontrata". La serie si concentra sulla salute mentale e Harry parla del trauma della perdita: "Ero disposto a bere, a prendere droghe, ero disposto a provare le cose, a fare le cose che mi facevano sentire meno come mi sentivo in realtà".