Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Vaccino cinese, problemi alle Seychelles: vaccinato il 60% della popolazione ma i casi crescono

  • a
  • a
  • a

Sono sempre più intensi i dubbi che il vaccino cinese Sinopharm funzioni come dichiarato inizialmente. L'ennesima conferma arriva dalle isole Seychelles. Nonostante nell'arcipelago sia stato immunizzato il 60% della popolazione, il contagio è in crescita e aumenta il numero delle persone malate di Covid 19, al punto che sono scattate nuove misure restrittive. E' la Bbc a spiegare che la nazione di quasi 100mila abitanti ha registrato cinquecento nuovi contagi in appena tre giorni. I casi attivi, inoltre sono circa mille.

Il problema maggiore è che dei nuovi contagiati, un terzo aveva ricevuto due dosi di vaccino, come ha confermato la stessa agenzia di stampa del Paese. Agli altri, invece, è stata inoculata una singola dose o nessuna. Sono state chiuse le scuole; cancellate da due settimane le attività sportive; i bar, i ristoranti e i negozi devono chiudere presto e sono stati proibiti i raduni. Il turismo è la principale voce economica dell'arcipelago e una situazione come quella attuale complica duramente l'economia complessiva.

La vaccinazione è iniziata nel mese di gennaio e le dosi sono state donate dagli Emirati Arabi Uniti che avevano valutato l'efficacia del vaccino all'86%. In Cina, invece, la valutazione era stata attestata al 79%. La nuova ondata di Covid 19 complica notevolmente la situazione in tutto l'arcipelago. Che la strada contro il Covid 19 sia ancora molto lunga e tortuosa da percorrere, oltre che i dati che arrivano dall'arcipelago, lo sostiene il professor Andrew Pollard, capo del gruppo di lavoro dell'università di Oxford: "Ci sarà un futuro senza distanziamenti sociali e senza mascherine, ma considerando una prospettiva globale siamo ancora molto lontani", ha spiegato. E ancora: "Nel Regno Unito abbiamo avuto un notevole successo grazie al programma vaccinale e questa prospettiva si sta avvicinando, ma rispetto alla situazione globale la strada da percorrere è molto lunga".