Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid, boom di casi in Germania. In arrivo nuove misure restrittive

  • a
  • a
  • a

La Germania ha registrato 29.426 nuovi casi di Covid-19, in quello che è il maggiore incremento di contagi su base giornaliera dallo scorso 8 gennaio. Secondo i dati dell'Istituto per le malattie infettive Robert Koch, il bilancio totale delle infezioni nel Paese da inizio pandemia è di 3.073.000. I nuovi decessi nelle ultime 24 ore sono stati 293, per un totale di 79.381. 

 

"I numeri sono troppo alti, e salgono ancora. In terapia intensiva aumentano quotidianamente". Lo ha detto il ministro della Salute tedesco Jens Spahn a Berlino in conferenza stampa. "Non si può aspettare fino alla settimana prossima quando si approverà la legge sul freno di emergenza. Il tempo stringe e non possiamo aspettare. Servono nuove misure restrittive", ha aggiunto. Il presidente del Robert Koch Institut ha affermato che "bisogna ridurre ulteriormente i contatti subito". "La situazione nelle terapie intensive è drammatica". Lo ha detto il presidente del Robert Koch Institut, Lothar Wieler, a Berlino. Le condizioni di lavoro diventano ogni giorno "più critiche", ha spiegato il ministro della Salute Jens Spahn. Secondo Wieler, bisogna ricorrere anche al "trasferimento dei pazienti, fra le regioni" per usare al meglio le risorse e le attrezzature a disposizione.

 

In ogni caso in Germania per adesso non prevedono misure per limitare l'utilizzo del vaccino Johnson&Johnson dopo lo stop negli Stati Uniti. "Il fatto che l'Impiego di Johnson&Johnson sia collegato ad alcuni casi di trombosi non significa che non si possa utilizzare, ma che sarà somministrato con le cautele dovute". Lo ha detto il ministro della Salute tedesco Jens Spahn, in conferenza stampa a Berlino, mostrandosi nuovamente ottimista sul fatto che "avremo tutti i vaccini per l'estate". Insomma, nonostante l'ottimismo per l'estate al momento la Germania è pronta a nuove chiusure per non vanificare il lavoro fatto finora nella campagna di vaccinazione che potrebbe essere messo a repentaglio dal nuovo boom di contagi.