Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sparatoria in un liceo del Tennessee, ucciso uno studente: agente in ospedale

  • a
  • a
  • a

E' morto lo studente rimasto colpito durante la sparatoria avvenuta lunedì 12 aprile nel liceo Austin-East di Knoxville, in Tennesse. Lo riferiscono al Knox News fonti informate. Nella sparatoria è rimasto ferito l’agente di sicurezza della scuola. Una persona è stata arrestata. Salgono dunque a cinque gli adolescenti uccisi a colpi d’arma da fuoco negli ultimi mesi a Knoxville, in Tennessee, dove si è verificata una sparatoria al liceo.

 

 

Il primo caso il 27 gennaio, vittima un 15enne, Justin Taylor: un ragazzo di 17 anni gli ha sparato accidentalmente mentre erano entrambi all’interno di un’auto ed è stato arrestato per omicidio colposo. Un altro adolescente, il 16enne Stanley Freeman Jr., è stato ucciso in Tarleton Avenue mentre tornava a casa da scuola il 12 febbraio successivo e dell’omicidio sono stati accusati due ragazzi di 14 e 16 anni. Ancora senza un sospetto, invece, gli omicidi di altri due 15enni: Janaria Muhammad, trovata uccisa a colpi d’arma da fuoco fuori dalla casa in cui viveva in Selma Avenue il 16 febbraio, e Jamarion Lil Dada Gillette, morto in ospedale il 10 marzo dopo essere stato colpito il giorno precedente.

 

 

La polizia finora ha sempre affermato di non avere prove che suggerissero che le sparatorie di Muhammad, Gillette, Freeman e Taylor fossero correlate. Ora la morte di un altro studente. Una piaga, quella delle sparatorie nei licei, sempre più tristemente diffusa in Tennessee e negli Stati Uniti in generale.