Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

India, drammatico record: 100mila casi in un giorno. I morti sono più di 165mila. Paese verso un duro lockdown

Esplora:

  • a
  • a
  • a

Tra i Paesi che stanno attraversando una fase estremamente drammatica della pandemia, c'è l'India. Il tasso di crescita del virus è ormai allarmante, così come il numero dei morti. E' stato lo stesso governo federale del primo ministro Narendra Modi ad annunciarlo in una dichiarazione nelle ultime ore. Tra l'altro mentre i numeri dell'infezione continuano a crescere vertiginosamente, cinque Stati indiani sono nel bel mezzo delle elezioni locali con migliaia di persone che si accalcano per raduni elettorali, mentre l'Uttarakhand settentrionale segna il pellegrinaggio indù della durata di un mese del Kumbh Mela, che attira centinaia di migliaia di persone sulle rive del fiume Gange.

Maharashtra è l'epicentro di questa nuova epidemia, che segue una tregua inspiegabile negli ultimi mesi che ha permesso alle aziende di riaprire e ha favorito l'ottimismo tra i politici su una ripresa della crescita. Sono stati oltre 100mila, per l'esattezza 103.558, i casi dell'ultimo bollettino ufficiale. E' stato quindi superato il picco di 97.894 infezioni che era stato registrato nel mese di settembre. I morti sono stati 478 ed hanno portato il bilancio complessivo a 165.101. L'India ha ora una media di oltre 73.000 casi al giorno e le infezioni nel Paese vengono segnalate più velocemente che in qualsiasi altra parte del mondo. Il maggior contributo all'aumento è stato lo stato occidentale del Maharashtra, sede della capitale commerciale di Mumbai

Lo stato ha contribuito con oltre il 55% dei casi totali nel paese nelle ultime due settimane. Lo stato inizierà a chiudere cinema, ristoranti, centri commerciali e luoghi di culto a partire dalla giornata di oggi. Le autorità imporranno anche un blocco completo nei fine settimana. Le infezioni si erano ritirate in India per diversi mesi, ma hanno ripreso a salire alla fine di febbraio. Da allora, i nuovi casi sono aumentati più di dieci volte.