Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Canale di Suez ancora bloccato dalla nave gigante incagliata | Video

  • a
  • a
  • a

Si sta rivelando più che ostica del previsto l'impresa di sbloccare il canale di Suez dalla Ever Giver, la nave gigante portacontainer che si è incagliata diagonalmente nella giornata di martedì 23 marzo. Le autorità egiziane sono ancora al lavoro e il traffico resta dunque bloccato.  Il  tenente generale Osama Rabei, capo dell'Autorità del Canale di Suez, ha riferito che la navigazione rimarrà sospesa fino a quando la nave Ever Given non verrà disincagliata.

 

 

Il proprietario giapponese della nave da carico  si è scusato per l'incidente che sta mettendo a repentaglio il trasporto marittimo globale. Shoei Kisen ha chiesto scusa per la "tremenda preoccupazione" che l'incidente ha causato alle altre navi e alle loro parti coinvolte e ha detto che sta collaborando con la sua società di gestione tecnica e con le autorità locali per riportare a galla la nave, ma ha detto che "l'operazione è estremamente difficile". "Siamo estremamente dispiaciuti per aver causato un'enorme preoccupazione alle navi che stanno viaggiando o programmano di viaggiare nel Canale di Suez e a tutte le persone correlate", ha aggiunto Shoei Kisen. Almeno 150 navi sono in attesa di attraversare il Canale di Suez dopo che la nave da carico Ever Given si è arenata.  Non è chiaro quando l'ostruzione verrà rimossa.

 

L'imbarcazione arenata è la MV Ever Given, battente bandiera di Panama, che trasporta merci tra l'Asia e l'Europa, ed era diretta a Rotterdam. Costruita nel 2018 con una lunghezza di quasi 400 metri e una larghezza di 59 metri, è tra le più grandi navi da carico al mondo e può trasportare circa 20.000 container alla volta. Evergreen Marine Corp., un'importante compagnia di navigazione con sede a Taiwan che gestisce la nave, ha dichiarato all'Associated Press che l'Ever Given è stata sopraffatta da forti venti mentre entrava nel Canale di Suez dal Mar Rosso, ma nessuno dei suoi container è affondato.