Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Tensione Usa-Russia, Biden: "Putin è un assassino, pagherà un prezzo per le interferenze"

  • a
  • a
  • a

Sale la tensione tra la Casa Bianca e il Cremlino. "Penso che Vladimir Putin sia un assassino" ha risposto Joe Biden alla domanda di George Stephanoupolos che, nell’intervista a Good Morning America, gli ha chiesto se pensa, visto che lui lo "conosce bene, che Putin sia un killer", riferendosi alla vicenda Navalny.

 

 

"La cosa più importante nel gestire i rapporti con i leader stranieri, ed io ne ho gestiti tanti, è conoscere la persona che hai davanti", ha detto il presidente degli Stati Uniti nell’intervista. "Così lei conosce Vladimir Putin, pensa che sia un killer?", ha domandato a questo punto l’intervistatore. "Sì lo penso", è stata la risposta di Biden, anche con un gesto di assenso con il capo. Sollecitato da Stephanopoulos, Biden ha anche ricordato quando in passato disse a Putin che non aveva un’anima, con un riferimento a quando nel 2000 "il presidente Bush aveva detto di averlo guardato negli occhi e di aver visto la sua anima". Putin "pagherà un prezzo" per aver cercato di interferire anche nelle elezioni del 2020. Lo ha detto ancora Biden commentando il rapporto di intelligence appena declassificato secondo il quale Putin ha diretto la campagna di disinformazione russa tesa a colpire l’allora candidato democratico. Ed alla domanda di George Stephanopoulos su quali saranno le conseguenze, il presidente ha risposto: "lo vedrete a breve".

 

 

Immediata la replica russa. "Biden ha offeso i cittadini del nostro Paese con la sua dichiarazione e gli attacchi contro Putin sono attacchi al nostro Paese!" ha scritto sul suo canale Telegram il presidente della Duma della Russia Viacheslav Volodin, secondo quanto riporta Interfax. Il contenuto dlel’intervista, ha aggiunto, è frutto di "isteria provocata dalla debolezza". La tensione negli ultimi anni non è stata mai cosi elevata tra Usa e Russia, nemici storici dagli anni della Guerra Fredda.