Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Musica, muore l'inventore delle musicassette: addio a Lou Ottens

  • a
  • a
  • a

Lou Ottens, l’inventore della musicassetta e che ha contribuito anche alla nascita del compact disc, è morto sabato scorso all’età di 94 anni nella sua casa di Duizel, nei Paesi Bassi. Lo riferiscono i media olandesi

 


Ottens era un ingegnere della Philips e con la musicassetta aveva trovato una soluzione pratica ai grandi nastri a bobina che avevano un suono di alta qualità, ma non erano pratici da trasportare e da gestire. Il suo obbiettivo era creare qualcosa di semplice e alla portata di tutti e ha ottenuto che Philips concedesse in licenza questo nuovo formato ad altri produttori, aprendo così la strada affinché le musicassette diventassero uno standard mondiale. La cassetta nacque nel 1963 e decollò rapidamente, vendendo oltre 100 miliardi di esemplari. Quasi 20 anni dopo che Philips ha introdotto le cassette, Ottens ha aiutato l’azienda a sviluppare la tecnologia dei compact disc per il mercato consumer e, con Sony, a stabilirsi su un formato che sarebbe diventato lo standard del settore. 

"I Millennials non sanno cosa sono, ma le musicassette - quel supporto musicale "portatile" - hanno rappresentato per genitori e nonni una vera rivoluzione sociale, una liberazione da juke box e impianti stereo. La possibilità di ascoltare musica in auto e, poco più avanti, nei walkman

Grazie a lui la musica è diventata più democratica e alla portata di tutti e soprattutto è uscita dalle case potendo essere trasportata in una magica «scatoletta» di plastica che poteva entrare nella tasca di una giacca", riferisce il sito Leggo nel commento alla morte di Lou Ottens.

Presentate come prototipo alla fiera della radio di Berlino e lanciate a livello internazionale grazie a un accordo con la Sony, erano la risposta di Ottens ai grandi nastri a bobina. Questi ultimi fornivano un suono di alta qualità ma erano oggettivamente più ingombranti e costosi.