Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Vaccino, negli Usa ok per Johnson & Johnson: monodose efficace al 72%. In Italia possibili 5 milioni di fiale entro marzo

  • a
  • a
  • a

Negli Stati Uniti arriva l'ok per il vaccino anti Covid realizzato dalla Johnson & Johnson. Gli esperti della Food and Drug Administration hanno promosso il farmaco. La Fda è l'ente governativo statunitense che si occupa della regolamentazione dei prodotti alimentari e farmaceutici e dipendente dal Dipartimento della salute e dei servizi umani degli Stati Uniti d'America. A breve quindi il farmaco J&J dovrebbe diventare il terzo vaccino a disposizione negli Usa.

Gli esperti hanno votato all'unanimità, affermando che i benefici del vaccino siano superiori ai rischi per le persone adulte. Se sarà trovato l'accordo, come appare scontato, la fornitura di milioni di dosi potrebbe iniziare già dalla giornata di lunedì 1 marzo. Negli Stati Uniti sarebbe la terza "arma" contro il Covid 19, dopo Pfizer e Moderna, autorizzati dalla Fda nel mese di dicembre. Negli States sono oltre 47 milioni le persone che hanno già ricevuto una dose di vaccino, circa il 14% della popolazione. 

Il vaccino di Janssen, l'azienda farmaceutica del gruppo Johnson & Johnson che ha studiato e prodotto il farmaco anti Covid, sarebbe in dirittura d'arrivo anche in Europa. Anche l'Ema, l'Agenzia europea dei medicinali, dovrebbe dare l'approvazione a breve. E' stato Armando Genazzani, rappresentante italiano nel comitato tecnico dell'Ema, a dichiararlo in una intervista ai microfoni di su Radio24. A suo avviso l'ok dovrebbe arrivare entro i primi quindici giorni del mese di marzo. Secondo le indiscrezioni potrebbero essere ben cinque milioni le dosi messe a disposizione dell'Italia entro marzo, ma ovviamente come per le altre aziende, la produzione aumenterebbe nel corso del tempo e anche molto velocemente. Il vaccino è monodose e nella fase di sperimentazione ha dimostrato di avere un tasso di efficacia complessiva del 72% che nei casi gravi sale all'86%, con una flessione per gli over 60. Nell'87.8% delle circostanze blocca le infezioni asintomatiche