Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Congo, morto l'ambasciatore italiano Luca Attanasio e il carabiniere Vittorio Iacovacci. Mattarella: "Italia in lutto"

  • a
  • a
  • a

Congo, ci sarebbe un tentativo di rapimento da parte di un gruppo terroristico alla base dell'attentato che questa mattina, 22 febbraio, è costato la vita all'ambasciatore italiano Luca Attanasio, 43 anni, e al carabiniere Vittorio Iacovacci, 30 anni da compiere a marzo. I due erano a bordo di un mezzo che faceva parte del convoglio dell'Onu nell'ambito della missione Monusco, prorogata da dicembre scorso di un altro anno.

 

Attanasio e il carabiniere sono stati colpiti mortalmente a seguito di un attacco compiuto con armi leggere nei pressi della città di Goma, nella parte orientale del Paese. Morto anche il conducente del mezzo su cui viaggiavano. Sgomento e dolore sono stati espressi da tutti gli esponenti politici, a cominciare dal ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, a Bruxelles quando ha appreso la notizia, che ha fatto subito rientro in Italia. Anche il capo dello Stato, Sergio Mattarella, è intervenuto parlando di un "attacco proditorio che vede l'Italia in lutto". 

"Ho accolto con sgomento la notizia del vile attacco che poche ore fa ha colpito un convoglio internazionale nei pressi della citta di Goma uccidendo l’ambasciatore Luca Attanasio, il carabiniere Vittorio Iacovacci e il loro autista", ha scritto il presidente della Repubblica nel messaggio inviato al ministro degli Affari esteri e della Cooperazione internazionale, Luigi Di Maio. "La Repubblica Italiana è in lutto per questi servitori dello Stato che hanno perso la vita nell’adempimento dei loro doveri professionali in Repubblica Democratica del Congo. Nel deprecare questo proditorio gesto di violenza, gli italiani tutti si stringono nel cordoglio intorno alle famiglie delle vittime, cui desidero far pervenire le condoglianze più sentite e la più grande solidarietà".

La ministra degli Affari esteri della Repubblica Democratica del Congo Marie Tumba Nzeza, ha promesso che "il governo del mio Paese farà di tutto per scoprire chi c'è dietro questo vile omicidio. Porgo le condoglianze non solo a nome mio, ma anche a nome del governo del mio Paese al governo italiano per questa immensa perdita".