Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Iraq, morto contractor dopo attacco a base della coalizione. Tre razzi su aeroporto di Erbil | Video

  • a
  • a
  • a

Iraq, attacco contro l'aeroporto di Erbil, nel Kurdistan iracheno. Nella serata del 15 febbraio sono stati lanciati tre razzi: uno è caduto in una zona residenziale vicino a una base militare che ospita truppe straniere della coalizione a guida americana, uccidendo un contractor civile straniero, pare statunitense. Cinque i feriti accertati, tra cui un militare americano.

Nessuna conseguenza per i militari italiani presenti nella base. Secondo la televisione curda Rudaw, i razzi sarebbero stati lanciati dal distretto di Hamdaniya. Il segretario di Stato americano Antony Blinken ha chiesto un'indagine sull'attacco e ha promesso di "chiederne conto ai responsabili". "Siamo indignati per l'attacco missilistico nella regione del Kurdistan iracheno", ha detto in una dichiarazione. "Ho contattato il primo ministro del governo regionale del Kurdistan, Masrour Barzani, per discutere del fatto e per impegnarmi a sostenere tutti gli sforzi per indagare e chiedere conto ai responsabili""Ho parlato con il segretario di Stato statunitense Antony Blinken del vile attacco a Erbil. Abbiamo concordato di coordinarci strettamente nell'indagine per identificare i criminali che ne sono responsabili". Sono state le parole del primo ministro del governo regionale del Kurdistan, Masrour Barzani che ha assicurato indagini accurate per individuare gli autori dell'attacco missilistico.

Sono tre i razzi che hanno colpito le zone fra l'aeroporto civile e la vicina base che ospita le truppe Usa, secondo quanto riferiscono tre funzionari della sicurezza. Danneggiate alcune auto e altre proprietà. Il ministero dell'Interno della regione del Kurdistan ha confermato che "diversi razzi" hanno colpito la città (che tra l'altro è la prima tappa del viaggio del Papa in Iraq a marzo) e ha detto che le agenzie di sicurezza hanno avviato "un'indagine dettagliata", esortando i civili a rimanere a casa fino a nuovo avviso. Dopo l'attacco, forze di sicurezza sono state dispiegate intorno all'aeroporto e alla periferia della città è stato udito rumore di elicotteri.