Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Usa, processo per impeachment: il Senato assolve Donald Trump. Ma sette Repubblicani votano per la condanna

Esplora:

  • a
  • a
  • a

Con 57 voti a 43 il Senato degli Stati Uniti ha assolto l’ex presidente Donald Trump dalle accuse mosse a suo carico nel processo di impeachment. Sette senatori Repubblicani si sono uniti con il loro voto ai Democratici nel dichiarare Trump colpevole delle accuse, ma non è bastato. Per giudicarlo colpevole, serviva una maggioranza dei due terzi del Senato.

 

 

I sette senatori Repubblicani che hanno votato con i Democratici sono Richard Burr, Bill Cassidy, Susan Collins, Lisa Murkowski, Mitt Romney, Ben Sasse, Pat Toomey. "Donald Trump è innocente. In nessuna delle registrazioni presentate durante il processo di impeachment vi è, da parte sua, istigazione alla rivolta", aveva affermato il suo avvocato difensore, Michael van der Veen, nell’argomento conclusivo al processo in Senato, denunciando "il tentativo disperato" dell’accusa di salvare il caso.

 

 

"Dall’inizio alla fine, questo impeachment è una vendetta politica". "La glorificazione della rivolta civile da parte di giornalisti e politici durata anni" ha creato il clima per quello che è accaduto il 6 gennaio, un assalto portato a termine da "sinistra e destra", ha aggiunto van der Veen, accusando i manager dell’impeachment di aver fabbricato le prove, "inammissibili in qualsiasi tribunale", e di essersi macchiati di "frode".