Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Boris Johnson annuncia: il 22 febbraio calendario uscita da lockdown del Regno Unito

  • a
  • a
  • a

Il Regno Unito è convinto che sarà il primo Paese d'Europa a iniziare a uscire dal lockdown e a cominciare a vedere la possibilità di tornare a vivere una vita simile a quella precedente all'esplosione della pandemia. Quanto meno ne è certo il primo ministro inglese, Boris Johnson che si è detto ottimista sul fatto che molto presto sarà in grado di iniziare ad annunciare l'allentamento delle restrizioni dovute al Covid 19. Il suo obiettivo è quello di farlo il 22 febbraio, quando esporrà ufficialmente una vera e propria tabella di marcia per la tempistica verso l'abbandono del lockdown.

E' stato il quotidiano Guardian a riportare le dichiarazioni del premier: "Sono ottimista, non lo nascondo. Sono ottimista, ma dobbiamo essere cauti". Parole pronunciate durante una visita allo stabilimento Fujifilm Diosynth Biotechnologies a Billingham, Teesside. E' lì che verrà prodotto il vaccino Novavax. Boris Johnson ha anche puntualizzato che la riapertura delle scuole è programmata per l'8 marzo e c'è tutta l'intenzione di rispettare la data che è stata fissata dal governo.

Una buona dose di ottimismo, insomma, nonostante i dati del contagio siano ancora elevanti. Nelle ultime 24 ore sono stati 13.308 i nuovi casi di Covid 19 nel territorio del Regno Unito e ancora 621 i morti. Il ministero della salute ha inoltre precisato che dall'inizio della pandemia in Gran Bretagna i casi di infezione sono stati oltre 4 milioni (per l'esattezza quelli ufficiali 4.027.106), mentre i decessi sono arrivati a 116.908. Ma c'è anche un dato che viene considerato molto importante. Per la prima volta dal mese di luglio il tasso di contagio è sceso sotto all'1 per attestarsi tra lo 0.7 e lo 0.9. Va inoltre considerata la velocità della campagna vaccinale. Sono oltre 14 milioni i cittadini inglesi che hanno ricevuto la prima dose, mentre 530 mila anche la seconda.