Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Stati Uniti, sì del Senato all'impeachment: 56 voti a 44 per procedere con il processo a Trump

  • a
  • a
  • a

Il processo per l’impeachment di Donald Trump è costituzionale. Così ha votato la maggioranza dei senatori americani nella prima giornata del dibattimento.

 

 

Il Senato degli Stati Uniti ha votato 56 contro 44 per procedere con il processo di impeachment del Senato contro l’ex presidente, in un voto in gran parte di partito. Sei repubblicani si sono schierati con i democratici per affermare la costituzionalità di un processo di impeachment di un presidente che ha lasciato l’incarico. I democratici avranno bisogno di almeno 17 repubblicani per unirsi a loro per raggiungere la maggioranza dei due terzi necessaria per condannare Trump. Il voto segue una giornata di discussioni da parte dei responsabili dell’impeachment democratico e del team legale di Trump sul fatto che il Senato sia autorizzato dalla costituzione a mettere sotto accusa un presidente che non è più in carica.

 

 

L’ex presidente Donald Trump non è rimasto soddisfatto del discorso di apertura del suo legale Bruce Castor all’aula del Senato nella prima giornata del processo dell’impeachment al Senato. Lo riporta la Cnn citando alcune fonti. La battaglia nell'aula del Senato per il secondo storico impeachment nei confronti di Donald Trump era iniziata con il drammatico video dell'assalto al Congresso del 6 gennaio. Immagini montate dall'accusa che accostano i momenti del violento attacco alle parole del presidente che incita a marciare sul Campidoglio. Alla fine della clip il silenzio bipartisan da parte dei senatori rivela come, a distanza di oltre un mese, quelle urla e quegli spari poco fuori l'aula facciano ancora paura. E qualcuno, anche tra i repubblicani, scuote la testa quando riecheggiano le parole di Trump che, riferendosi ai rivoltosi con il Capitol ancora in subbuglio, affermava: "Vi amo, siete veramente speciali". Mai un presidente degli Stati Uniti ha dovuto subire la gogna della messa in stato di accusa per due volte.