Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Germania, lascia cellulare a figlio di 7 anni che spende 2.700 euro in App

  • a
  • a
  • a

Ha lasciato il cellulare al figlio di 7 facendolo giocare un po' e mettendogli a disposizione una piccola somma sul conto online. La mazzata per una mamma tedesca è arrivata dopo qualche giorno quando dall'estratto conto ha scoperto che il suo bambino aveva speso oltre 2.700 euro per acquistare App. Il conto online, infatti, era collegato alla carta di credito della donna e dunque il bambino ha speso come se non ci fosse un domani. A raccontare la disavventura della donna - secondo quanto riferisce AdnKronos - il centro di consulenza per i consumatori nello stato della Bassa Sassonia che ha rilasciato una dichiarazione in vista del Safer Internet Day 2021, la giornata mondiale per la sicurezza in rete. Una storia che è stata presa come esempio per far capire l'importanza di norme a favore dei consumatori per evitare che i piccoli possano rendersi protagonisti di questi spiacevoli inconvenienti. 

Kathrin Koerber, esperta legale presso l'ente statale per la tutela dei consumatori, ha affermato che la legge tedesca consente ai bambini di fare acquisti senza il permesso dei genitori solo entro i limiti della loro paghetta. Insomma ci sono delle precise norme tese a salvaguardare i minori e le famiglie che troppe volte restano vittime della "trappola" del commercio online senza regole precise.

Per quanto riguarda la mamma che si è vista arrivare il conto stratosferico il problema è stato in qualche modo risolto. A seguito di una lettera inviata all'azienda per suo conto, la maggior parte del debito della madre - 2.654,31 euro - è stato ritirato, ha aggiunto Koerber. La storia, dunque ha avuto un lieto finale e il conto della mamma non è stato toccato. Il Safer Internet Day, che cade il 9 febbraio, è un evento annuale per sensibilizzare su temi come il cyberbullismo, i social network e l'identità digitale.